martedì 4 maggio 2010

Taralli napoletani

Finalmente, dopo aver provato diverse ricette, ho trovato quella che si avvicina moltissimo ai taralli sugna e pepe, che troviamo qui a Napoli in tutti i tarallifici e che sono ben diversi da quelli che si acquistano al supermercato!
Devo ringraziare l'autrice del blog Passione&Cucina, che ha avuto questa ricetta proprio da un rosticciere.



Ingredienti

Per la biga

80 gr farina 00
7-8 gr lievito di birra
40 gr acqua

Per l'impasto

225 gr farina 00
120 gr strutto
135 gr mandorle
9 gr sale
3 gr pepe nero
2-3 gr zucchero
90 gr acqua

Preparare la biga il girono prima, mettendo in una ciotola la farina, il lievito e l'acqua. Mescolare bene; si otterrà un composto morbido e appiccicoso. Spolverare con un pò di farina e far riposare 12-14 ore.
Trascorso questo tempo, prendere la biga e metterla al centro di una fontana fatta con la farina,
Aggiungere lo strutto, le mandorle tritate grossolanamente, il sale, il pepe, lo zucchero e l'acqua.
Senza lavorare troppo l'impasto, far assorbire tutta la farina e, se fosse necessario, aggiungere altra acqua.
Coprire e far lievitare almeno 40'.
Riprendere l'impasto e tagliare tanti piccoli pezzetti, arrotolarli a mò di salsicciotti abbastanza sottili e, a due a due, intrecciarli e unire le estremità.
Sistemarli su una placca da forno rivestita di carta forno e cuocere a 180° in forno ventilato per 40-45'.

15 commenti:

Micaela ha detto...

sono perfetti! tempo fa ho provato a farli anch'io! devo riprovare questa dose! un bacione.

Nel cuore dei sapori ha detto...

Sono contenta che hai trovata la ricetta più adatta per questi taralli! Brava, le ricette tradizionali son sempre ottime!

Zasusa ha detto...

non solo la ricetta è di un rosticcere..poi provata da te è una garanzia!

nitte ha detto...

Danea da buona napoletana non verace però,perchè sono di Procida(ma noi procidani siamo legatissimi al capoluogo)adoro i taralli sugna e pepe,mia madre poi ne va matta,e ti sono venuti meravigliosamente bene.Se tu dici che questa ricetta è veramente valida te la rubo e se permetti quando l'avrò fatta la posto facendo riferimento al tuo blog.Grazie mille,

Ely ha detto...

che bontà! non ho mai provato a farli ma la tua ricetta mi invoglia :-) ciao Ely

Damiana ha detto...

Beh mi dvo proprio cimentare in questa preparazione,anche perchè sti tarallucci sono la fine del mondo.Un bacio Damiana!

Shade ha detto...

adoro questi taralli!!! mi ricordo quando sono stata a Napoli ne ho preso un sacchetto da un chilo e arrivata a Bologna...ecco, ehmmm erano finiti!
grazie per la ricetta! la devo troppo fare nella speranza che non mi facciano lo stesso effetto! una curiosità: ma si fanno con le mandorle soltanto? io ricordo le nocciole...mi sbaglio?

Fimère ha detto...

ils sont beaux et très réussis, bravo j'aime beaucoup
bonne soirée

dauly ha detto...

e che ricettona!! ma quanto sono buoni!! mannaggia ai grassi, non li posso fare ma sbavicchio sul monitor!!

rebecca ha detto...

che belli!!!!!!bravissima, sono da ....mordere...
ciao Reby

stefania.confidential ha detto...

ciao grazie di essere passata dame, seguo il tuo blog molto volentieri :) a presto

stefania.confidential ha detto...

Sono molto belli, provo a farli come descrivi..se mi riesce ! ..grazie ciao

marifra79 ha detto...

Fantastici...la forma però mi ricordano i biscotti di pasta frolla che si trovano dalle mie parti!Ti sono venuti benissimo
Un abbraccio

dario ha detto...

ti sono venuti benissimo!!!!
complimenti!!!
e intanto mi sono segnato la ricetta della stupenda torta qui sotto!!!!
ciaoooo

Danea ha detto...

@Nitte: certo che permetto, mi fa molto piacere! Del resto, io ho fatto lo stesso, siamo qui per aiutarci, no?! :)

@Shade: non ne ho mai visti con le nocciole, ma gli originali sono con le mandorle ;) Qui, solitamente, ci mettono anche le mandorle intere sopra, forse per questo li hai trovati diversi... Non saprei :)